sabato 6 ottobre 2007

Medioman

Beppe Grillo continua la sua marcia di avvicinamento all'italiano medio. Da dove vengono i problemi dell'informazione? Dai giornali di partito, finanziati con i nostri soldi.
Io pensavo ingenuamente che c'entrasse qualcosa il duopolio televisivo, i tre TG monocolore delle reti berlusconiane (più Striscia), la free press e  l'agenzia Area (quella dei GR delle radio commerciali) e i loro misteriosi selezionatori di notizie.
Tutto sparito, come l'antipatia storica per Grillo di Antonio Ricci e di Striscia la notizia.

Qual è il problema n.1 dell'italiano? Ma l'ordine pubblico, naturalmente. Abbiamo un tasso di reati inferiore a quello della Svizzera ma non importa, quello che importa è l'allarme percepito (e gonfiato dai predetti TG).
E chi è che minaccia l'ordine pubblico? Ma è chiaro: i rumeni!
Nel giro precedente toccava agli albanesi, ora pare che sia il loro turno.

Problema di ordine pubblico, nessuna giustificazione per chi delinque, ma nessuna generalizzaizone, controllo del territorio,  controllo dei flussi alle frontiere indirizzato ai paesi critici, capacità di coesistere con un mondo complesso, maturità per gestire le fasi di transizione, interventi nella educazione e nell'accoglienza, nessuna differenza per le vittime dalla nazionalità degli aggressori. Che noia ...

Vuoi mettere quanto è più semplice, per Medioman, additare il popolo capro espiatorio di turno?

1 commento:

  1. Medioman è la sintesi migliore che si potesse trovare. In questo periodo non si scappa, anche dal barbiere, che ti rilascia una ricevuta ogni lustro, tocca subirsi i predicozzi sulle proprietà taumaturgiche del Grillo pensiero.

    RispondiElimina