venerdì 15 aprile 2011

Nuovi misteri di Roma - Villa Albani

Cercando un parcheggio nei dintorni di Via Nizza e del nuovo Macro può capitare di infilarsi in questa stradina (che in effetti è, in pratica un parcheggio, sul quale si affacciano diversi box privati) e di essere incuriositi dalla vista, in fondo alla via senza uscita, di questa originale location.


Avvicinandosi ci si accorge che è una villa principesca (in realtà di un cardinale, ma all'epoca non c'era una grande differenza) con un parco bellissimo, statue e tutto il corredo di statue, fontane e belle cose che ci si attendono in questi casi.


Il tutto però in uno stato di totale degrado, risultato di un abbandono apperentemente pluriennale. Cercando in rete non pare che questa curiosa situazione susciti un grande interesse, pochissime notizie o denunce. Pare però che si tratti di una villa privata. Che sia proprietà di società fallite o di nobili decaduti e ormai privi di risorse il mistero rimane. Non c'è dubbio che abbia un grande valore, visto che gli appartementi lì intorno li vendono a mezzi milioni o milioni interi di Euro. E' possibile che in questo mondo capitalista dove tutto ruota attorno al denaro ci sia ancora qualcuno che può permettersi di ignorare rendite di milioni e milioni di Euro? Pare di sì. Altrimenti non sarebbe un mistero.

Ma continuiamo il tour. Anche l'insegna stradale è giustamente storta per completare la location alla Dario Argento.


All'interno il magnifico parco, abbandonato.


E infine, per salutare degnamente chi capita da queste parti, e confermargli che siamo a Roma, Italia, il solito corredo di scritte da parte di writers non particolarmente coraggiosi (troppo facile fare graffiti qui).
Ma le condizioni del muro di cinta non dipendono da loro, anzi probabilmente vorrebbero protestare con il proprietario perchè non sono utilizzabili per i loro scopi.